IL TAR DEL LAZIO OBBLIGA ACEA ATO 5 AL PAGAMENTO DELLA SANZIONE ANTITRUST.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Dopo che ACEA ATO 5 era stata condannata dall’Antitrust per una serie di pratiche commerciali scorrette poste in essere a danno dei consumatori, l’operatore ha immediatamente inoltrato ricorso al TAR contestando, ovviamente, l’importo del provvedimento sanzionatorio (1 MILIONE DI EURO) e chiedendo la provvisoria sospensiva del pagamento della sanzione.

A.E.C.I. e CODICI, in quanto segnalatori, hanno deciso dunque di costituirsi parte nel procedimento TAR avviato dall’azienda. La costituzione si è resa necessaria (come da nostra abitudine) per supportare l’Autority e avvalorare, con le nostre segnalazioni, la stessa decisione sanzionatoria.

Il Tribunale Amministrativo del Lazio ha intanto rigettato, in attesa della prima udienza che ancora non è stata fissata, l’istanza cautelare di ACEA ATO 5 obbligandola, di fatto, al pagamento della stessa sanzione.

ACEA ATO 5 sarà dunque obbligata al pagamento della sanzione comminata dall’Autorità Garante!

Richiedi informazioni