Prosegue l’attività della nostra Associazione in merito alla vicenda NO – COST e, in particolare, all’applicazione dell’articolo 23 del codice della strada ed il relativo pericolo, per i consumatori, di multe salate. Aumentano sempre più le persone che, grazie alla nostra Associazione di Consumatori si sono liberati degli adesivi NO COST.

Ormai la Vantage Group non versa rimborsi da agosto/settembre 2018 e molti consumatori, che hanno fatto fede sul rimborso per il pagamento della rata per l’acquisto dell’auto, si trovano in netta difficoltà. Analizzando le numerose pratiche che la nostra associazione di consumatori ha sin qui ricevuto ci siamo resi conto delle modalità di acquisto delle vetture e, soprattutto, dei pagamenti a Vantage Group per entrare nel “sistema no – cost”.

Molte concessionarie hanno infatti inserito all’interno delle fatture di acquisto auto la voce wrapping ovvero il servizio di cambio adesivi mai effettuato dalla stessa Vantage Group inadempiente anche da questo punto di vista. Voce che non poteva, dunque, essere inserita all’interno di un finanziamento per l’acquisto di un’auto.

Alcune concessionarie sono andate oltre finanziando la quota Vantage Group giustificandola per acquisto mobili, cure dentarie ed altro.

Riteniamo dunque corresponsabili sia le società finanziarie che hanno omesso il controllo sia i concessionari automobilistici che hanno contribuito all’attivazione di finanziamenti in maniera non proprio corretta.

La nostra Associazione di consumatori sta lavorando proprio in questa direzione per assicurare i giusti risarcimenti ai consumatori che hanno sottoscritto contratti Vantage Group.

Hai bisogno di assistenza? Contattaci!

Associazione Europea Consumatori Indipendenti

A.E.C.I. Castelli Romani

Tutela del Consumatore a 360°

Tel. 0693376780

Sito web: www.aecicastelliromani.it