Dazn. Depositata da A.E.C.I. l’esposto all’Antitrust.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Sono arrivate prontamente le scuse ma i disservizi non sono stati ripagati. I consumatori hanno diritto al rimborso dell’abbonamento. Le partite che trasmette DAZN, ricordiamo, non sono la totalità. Molti utenti sono stati, di fatto, costretti ad abbonarsi a DAZN per ottenere la visione di alcune partite escluse da altre piattaforme.

Alcuni consumatori hanno di fatto attivato esclusivamente DAZN per risparmiare denari e attendono, di fatto e spesso, le partite della loro squadra del cuore che, prima o poi, verranno trasmesse dalla piattaforma.

I DISSERVIZI E L’ESPOSTO

L’11 aprile molti utenti, di fatto, non hanno potuto usufruire del servizio. Sia per la partita INTER – CAGLIARI sia per la patita VERONA – LAZIO ci sono stati molti problemi di accesso e per molti è stato impossibile vedere le partite.

L’esposto depositato all’ANTITRUST ha analizzato non solo i disservizi ma le tante anomalie del sito della piattaforma di streaming. I consumatori, di fatto, non hanno punti di riferimento, in Italia, per eventuali reclami.

Dal punto di vista della tutela del consumatori, per noi, sono mancanze gravi che devono essere corrette prima possibile.

A.E.C.I. CASTELLI ROMANI

ASSOCIAZIONE EUROPEA CONSUMATORI INDIPENDENTI

Via Nettunense n. 217 – Albano Laziale (RM)

Tel. 0693376780

www.aecicastelliromani.it

Richiedi informazioni