TIM: quando una semplice voltura può diventare un problema. Operatore condannato a risarcire i danni subiti.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Il caso di oggi, di cui vi vogliamo parlare, riguarda una nostra vecchia socia, cliente business, abbonata da anni con un importante gestore nazionale di telefonia mobile – TIM – la quale per una semplice voltura, ha subito diversi disservizi e perso tempo e soldi.

Il gestore in questione, per problemi interni a lui imputabili, inoltrata regolare richiesta di voltura dell’utenza mobile, da parte dell’utente, solo dopo un anno e dopo innumerevoli interventi e reclami ha effettuato il passaggio dell’utenza da una società all’altra.

Nel frattempo la nostra socia, in tutto il periodo, non ha potuto scaricare l’iva delle fatture che regolarmente pagava a nome della vecchia azienda, per evitare l’eventuale distacco.

Grazie al nostro intervento siamo riusciti a farle ottenere non solo il cambio di intestazione delle fatture con la corretta ragione sociale, ma anche un indennizzo per tutti i disservizi subiti di ben 2.400 Euro, il tutto in via stragiudiziale senza aver intrapreso alcuna causa.

La nostra Associazione è a disposizione di tutti i cittadini che dovessero riscontrare problemi con il proprio operatore telefonico e vogliono far valere i propri diritti senza continuare a subire ingiustizie!

Associazione Europea Consumatori Indipendenti

A.E.C.I. CASTELLI ROMANI

Via Nettunense n. 217 – 00041 Albano Laziale (RM)

Tel. 0693376780

Sito web: www.aecicastelliromani.it

 

 

Richiedi informazioni