Scadenza TARI 2020: i consigli di A.E.C.I.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Con l’approssimarsi della scadenza in molti Comuni, del pagamento del primo acconto della tassa sui rifiuti TARI 2020 – la nostra Associazione di Consumatori, ricorda alcuni punti fondamentali da verificare prima del pagamento dell’avviso ricevuto:

1) che la categoria indicata e la relativa tariffa applicata siano corrette e congrue con la specifica attivita’ esercitata (soprattutto in caso di societa’- ditte- studi professionali- attivita’ commerciali);

2) che il numero di utenti indicati sia corretto;

3) i dati catastali ed i mq. dell’immobile riportati siano reali;

4) le tariffe applicate ed il relativo conteggio siano giusti;

5) che la quota variabile sia calcolata correttamente e non sia gonfiata;

6) valutare in base lo specifico caso se si ha diritto ad agevolazioni e riduzioni sia obbligatorie che facoltative;

7) verificare se si ha diritto ad una eventuale esenzione del pagamento;

8) verificare altresì la non applicazione dell’iva.

Purtroppo molto spesso possono esserci errori da parte dell’amministrazione comunale nel conteggio della tassa sui rifiuti, come sono avvenuti in passato.

Per questo la nostra Associazione, ci tiene a ricordare di controllare sempre, prima di pagare qualsiasi tributo o bolletta, che si riceve.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento, compilate il forum sottostante o contattate ai seguenti recapiti:

A.E.C.I. CASTELLI ROMANI

Associazione Europea Consumatori Indipendenti

Via Nettunense n. 217 – 00041 Albano Laziale (RM)

Tel. 0693376780

sito web: www.aecicastelliromani.it

Richiedi informazioni