Tim e Vodafone condannate a rimborsare un socio A.E.C.I. di 1.800€ per mancata attivazione linea telefonica.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Ancora una volta la nostra Associazione di Consumatori si è battuta per assistere un cittadino che ha subito non pochi disagi da parte degli operatori telefonici. Grazie al nostro operato l’esito è stato positivo.

Il nostro socio, nel Dicembre 2019, richiedeva a Tim l’attivazione di una linea di casa che, non solo non veniva attivata ma venivano addirittura richieste in pagamento fatture per un servizio mai esistito per circa  406€.

Stante la problematica, l’utente chiedeva a Vodafone l’attivazione della linea. Anche Vodafone mandava KO la richiesta.

La nostra Associazione si attivava tramite il provvedimento d’urgenza per chiedere l’immediata attivazione e, convocati, gli operatori dinanzi all’Autorità sono stati condannati a risarcire il cittadino di ben 1.800€ ed a stornare tutte le fatture insolute.

A.E.C.I. Castelli Romani

Tutela del Consumatore a 360°

Tel. 0693376780

Sito web: www.aecicastelliromani.it

 

Richiedi informazioni