Cittadino senza gas. A.E.C.I. Castelli Romani ottiene riattivazione e risarcimento danni.

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email

Altra vittoria, per la nostra Associazione di Consumatori, questa volta contro ITALGAS.

A.E.C.I. Castelli Romani ha ottenuto, in favore di un nostro associato, un congruo risarcimento per mancata attivazione del contatore staccato a causa di una morosità intestata ad altro utente.

I FATTI:

Un nostro socio chiedeva la riattivazione di un contatore. Per ben 4 mesi l’utente è stato rimbalzato da venditore a distributore senza trovare soluzione. In poche parole tutte le società venditrici annullavano le richieste di contratto!

L’utente, non sapendo più cosa fare e perdurando la situazione di disagio essendo totalmente privo di gas, decide di farsi assistere dalla nostra Associazione.

A.E.C.I. Castelli Romani si attiva immediatamente a difesa del cittadino ed ottiene, in tempi brevi, la riattivazione del contatore ed un congruo indennizzo per i disagi subiti.

COSA PUO’ ACCADERE:

Può accadere che, per un precedente utente moroso, il tuo venditore non ti attivi la fornitura.

COSA FARE?

E’  bene ricordare che nessun venditore può rifiutarsi di attivare un contratto a tuo nome se persiste una morosità a carico di altro utente!

CONSIGLI DI A.E.C.I.

Tutti i Consumatori che dovessero riscontrare problematiche per la riattivazione di un contatore possono rivolgersi alla nostra associazione per ottenere supporto ed assistenza.

Richiedi informazioni