Google Maps si adegua alla concorrenza e inserisce sistemi di presegnalazione di postazioni autovelox (fisse e mobili) e tutor. Delle icone segnaleranno all’automobilista l’eventuale postazione.

Cominciamo con il dire che i sistemi di presegnalazione (come sta per diventare anche Google Maps) sono un ottimo sistema deterrente. Tendenzialmente, infatti, questi sistemi segnalano la presenza di sistemi di rilevamento che, spesso, risultano realmente inattivi.

L’automobilista quindi modula la velocità anche se realmente non esiste (in quel tratto di strada) alcun sistema di rilevazione.

Va detto inoltre che tali sistemi (basandosi sulla semplice segnalazione degli utenti) potrebbero non essere totalmente affidabili. Può capitare, invero, che nuove postazioni non siano ancora segnalate.

Certamente risulta essere, invece, un sistema buono per evitare la maggior parte delle probabili sanzioni. In ogni caso è bene moderare la velocità e rispettare i limiti.

****

ASSOCIAZIONE EUROPEA CONSUMATORI  INDIPENDENTI

A.E.C.I. CASTELLI ROMANI

Tutela del Consumatore a 360°

Telefono 0693376780

e-mail: castelliromani@euroconsumatori.eu

Sito web: www.aecicastelliromani.it