L’AGCOM, spinta dalle numerose istanze dei consumatori sull’argomento è intervenuta ufficialmente. Ha così prodotto le linee guida sulle modalità di dismissione e trasferimento dell’utenza nei contratti per adesione. (delibera n. 487/18/CONS)

La prima precisazione dell’AGCOM è relativa alla durata della rateizzazione. “Il piano di rateizzazione di un prodotto o un servizio offerto congiuntamente al servizio principale” non può superare il termine di 24 mesi.

La cosa più importante però è l’intervento dell’Autorità nei casi di recesso anticipato dei servizi. L’AGCOM infatti precisa che “la volontà espressa dall’utente al momento dell’adesione ad un piano di rateizzazione di un servizio o di un prodotto debba intendersi confermata fino al momento in cui l’utente decide di modificare quanto precedentemente espresso in fase di adesione al piano di rateizzazione”.

In parole povere quindi il vecchio gestore è obbligato a mantenere la modalità di rateizzazione sino al termine delle rate stesse. Sarà semmai il consumatore a decidere il pagamento totale in un’unica soluzione.

ASSOCIAZIONE EUROPEA CONSUMATORI  INDIPENDENTI

A.E.C.I. CASTELLI ROMANI

Tutela del Consumatore a 360°

Telefono 0693376780

e-mail: castelliromani@euroconsumatori.eu

Sito web: www.aecicastelliromani.it